Loading
http://www.amiroma.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner2gk-is-95.jpglink
http://www.amiroma.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banne1gk-is-95.jpglink
http://www.amiroma.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner3gk-is-95.jpglink
http://www.amiroma.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner4gk-is-95.jpglink
http://www.amiroma.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner5gk-is-95.jpglink
http://www.amiroma.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner6gk-is-95.jpglink
http://www.amiroma.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner7gk-is-95.jpglink
http://www.amiroma.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/banner8gk-is-95.jpglink

«
»
  1. 0
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7

Sono immensamente vicino e prego per il caro P. Stefano, ben ricordando il cammino fatto insieme e l'amicizia di cui mi ha fatto dono.

Manlio Sodi e Rivista Liturgica

Partecipo nella preghiera al compimento della grande missione terrena di Padre Stefano un docente umano, competente e umile.

Paola Barigelli-Calcari

Sono molto vicina alla famiglia monfortana e all'associazione mariologica internazionale che perde una voce importante. Grazie per avermi messa al corrente: pregherò certamente sia per lui che per tutti quelli che lo hanno amato e apprezzato.

Vittoria Paravicini Bagliani

Apprendo con stupore e sgomento della dipartita improvvisa di P. Stefano. Desidero ricordare la sua umanità e la sua profonda spiritualità, che, insieme alla scienza, lo rendeva veramente maestro e padre in Maria. Prego per lui e per i familiari. Sono vicina a tutti in Cristo Gesù Risorto,
Suor Daniela Del Gaudio

Carissimi amici, vi ringrazio per la pronta comunicazione e mi unisco al dolore di tutti per la perdita di padre Stefano, che ora finalmente godrà della visione di Dio e di Colei che tanto ha amato ed ha insegnato ad amare. Se ci sarà una s. Messa a Roma in suffragio per la sua anima, sarei contenta di esserne informata.

Carla Rossi Espagnet

Cari amici, partecipo al lutto dell'associazione e mi unisco al rimpianto per p. Stefano, per il suo servizio alla mariologia, per la sua dedizione e disponibilità ... E' stato instancabile sino alla fine... Prego per lui e anche per noi che siamo più poveri e forse più inadeguati al compito che ci attende... Con affetto

Cettina Militello

Grazie di questa comunicazione che mi ha sorpreso e nello steso tempo addolorata... proprio qualche giorno fa facevo memoria - con le sorelle del Centro mariano - dei suoi numerosi apporti anche per la spiritualità mariana della nostra Congregazione e dei suoi competenti contributi nella nostra rivista "Riparazione mariana". Ho nei suoi confronti anche motivi di gratitudine personale. Impossibilitata a partecipare alle sue esequie prego di cuore per la sua pace eterna e me lo vedo in Paradiso a contemplare il volto del Signore e finalmente la Vergine Madre, la cui vera devozione ha tanto e bene diffuso. Sincere condoglianze anche a tutta la Famiglia religiosa dei Monfortani.

Sr. Maria Grazia Comparini

Mi unisco alla preghiera per P. Stefano, di cui conservo cari ricordi come collega all'Università Gregoriana. Il suo fervore per la Mariologia, le sue competenze, la sua mitezza mi hanno più volte raggiunta. Le più sentite condoglianze a tutti i Padri Monfortani: siate custodi della sua grande eredità!
Rosanna Finamore

"Le anime dei giusti sono nelle mani del Signore [...] Agli occhi degli uomini parve che morissero, ma essi sono nella pace" (Sap 3,1-3). Per l'AMI sarà insostituibile.

Alfonso Langella

Questa e' davvero una brutta notizia...

Padre Nike

Condoglianze vivissime... la vergine lo presenti al Divin Redentore…

(D. Amata)

Ringrazio per la comunicazione: ho appreso la triste notizia della morte del carissimo e indimenticabile padre Stefano appena tornato da un convegno (nel Nord Italia). Ne sono rimasto molto addolorato e colpito. Auguro al defunto ora di godere della presenza di Dio nella sua luce e nella sua pace e di contemplare la Santa Vergine Maria; egli, con tanto amore e competenza, ne ha fatto conoscere la persona nei suoi scritti di mariologia. Sono sicuro poi che anche all'AMI lo ricorderemo in modo adeguato.

Mario Maritano

Inaspettato, sono sorpreso, non sapevo delle sue condizioni di salute, gli sono debitore sotto vari aspetti, mi unisco ai confratelli Monfortani e ai soci dell'AMI nella preghiera, mi auguro che venga ricordato come si merita, perché tanto benemerito.

Stefano Rosso SDB

Me uno al sentimiento de dolor por el P. Stefano de Fiores y lo encomiendo al Señor en la Eucaristía. Es una gran pérdida en todos los campos y especialmente en el de la Mariología. Que el Señor lo tenga en seno.

Miguel Ponce Cuéllar

La notizia della Pasqua di P. Stefano ci lascia addolorati lo accompagnamo con la nostra preghiera perchè accanto al volto di Cristo possa contemplere quello di Maria sua Madre la donna vestita di sole la cui luce ha trasmesso con la testimonianza della sua vita, del suo affetto, della sua parola e dei suoi scritti. Grazie P. Stefano!

P. Davide Carbonaro OMD e Comunità di Santa Maria in Campitelli

Sorpreso dalla triste notizia, porgo sentite condoglianze ed esprimo il mio dispiacere per non poter prendere parte ai funerali per p. Stefano de Fiores, a causa della presenza d'impegni precedenti. Mi unisco ai membri della Congregazione e dell'Associazione Mariologica Interdisciplinare, partecipando spiritualmente alla preghiera di suffragio, perché il Signore, per intercessione della Vergine da lui tanto amata, gli doni il premio per le sue fatiche e lo ammetta alla visione del suo volto nella gloria eterna.

P. Giuseppe Scarvaglieri

J'ai pleure le depart de Stefano! J'ai eu la chance de l'ecouter a deux reprises, je n'ai jamais eu envie de le quitter. Un homme de passion et de compassion, un homme intelligent et sympathique! Qu'il repose en Paix et qu'il prie en faveur de la congregation qu'il a tant aime!!! Peines partagees!
Joseph Filor

Reverendo Padre, rivolgo, a Lei e alla Comunità tutta, le mie condoglianze per la morte del carissimo Padre Stefano De Fiores, insigne mariologo, impareggiabile amico.
Dev.mo + Enrico dal Covolo, S.D.B.

Vescovo tit. di Eraclea Rettore Magnifico Pon. Università Lateranense

Con grande dolore ho saputo che il nostro caro ed indimenticabile amico e maestro Stefano De Fiores ci ha lasciato. Lo penso in cielo con santa Maria a celebrare la Pasqua perenne.
Con sant'Agostino dico al Signore: "Non osiamo mormorare perché c'è l'hai tolto. Ti ringraziamo di avercelo dato".

Con stima ed amicizia.

Angelo M. Gila

A l'occasion du décès du Père Stefano De FIORES Je voudrais vous exprimer notre participation à la prière de la Congrégation de Notre Maison de Saint Laurent. Le Père Stéfano à marquer grandement notre histoire Montfortaine et nous voulons participer à la prière commune . Une Messe est célébrée ici pour lui et nous restons unis avec vous dans la prière pour lui et toute sa famille.

Marcel Gendrot, smm

Rev.mo Padre Generale, l'intera casa editrice San Paolo, dai confratelli ai collaboratori laici, si unisce al cordoglio per la scomparsa del caro Padre Stefano De Fiores, nostro stimatissimo collaboratore e autore. Mentre ringraziamo il Signore per il dono di questo caro fratello, lo affidiamo alla Divina Misericordia perchè possa essere accolto nella dimora eterna dalla Vergine Madre che tanto ha amato e fatto conoscere. In unità di preghiera.
Don Giacomo Perego 

Direttore editoriale Edizioni San Paolo S.r.l.

Desidero esprimerle con tutto il cuore le condoglianze più sentite per l'improvvisa dipartita di padre Stefano De Fiores. Mi rivolgo innanzitutto a lei ma il mio desiderio è quello di rivolgere questi sentimenti al reverendissimo padre Angelo Epis e a tutta la famiglia monfortana.
Ho pensato a lungo e con tanto affetto in questi giorni all'indimenticabile padre Stefano De Fiores e mi sono reso conto di quale lungo cammino di amicizia e prezioso aiuto io abbia beneficiato dalla vicinanza di padre Stefano, sia per l'Associazione Difendere la Vita con Maria, sia per la Commissione Teologica di Studi su Maria Rosa Mistica, ma soprattutto per quella speciale opportunità che la Diocesi di Novara ha avuto con la celebrazione del XXI Colloquio internazionale di Mariologia tenutosi proprio a Novara nel 2006 nel ricordo dei nostri grandi padri spirituali Gallotti e Franzi. In quell'occasione spuntò un'idea meravigliosa e grandiosa che padre Stefano incoraggiò con tutto il suo entusiasmo: l'allestimento drammatico-musicale della Preghiera Infocata. Per questo il mio ricordo in questi giorni è vivissimo e mi rammarico tanto di non essere potuto intervenire al funerale. Come mi è stato già detto telefonicamente, ci saranno però opportune occasioni nel prossimo futuro per ricordare padre Stefano e poter partecipare.
A tal proposito le chiedo la cortesia di poter conoscere queste occasioni. Anche l'Associazione Rosa Mistica e in modo speciale i coniugi Leonardo e Marisa Tanzini mi chiedono di partecipare le loro sentite condoglianze e il medesimo desiderio di poterle anche esprimere nella partecipazione ad una prossima celebrazione. Il contesto dell'Ottava di Pasqua nella quale il carissimo padre Stefano ha potuto approdare alla piena luce ci rasserena tanto e ci fa pensare a questo passaggio come ad un premio. Un caro e fraterno saluto

Don Maurizio Gagliardini

MOVIMENTO DEI FOCOLARI Il presidente Buenos Aires, 18 aprile 20l2
Rev. Padre Santino Brembilla Superiore Generale Missionari Montfortani della Compagnia di Maria

Reverendo Padre Brembilla, in Argentina, ultima tappa della mia visita alla comunità del Movimento dei Focolari in Ispano-America, ho appreso che Padre Stefano De Fiores, Missionario Monfortano, mariologo stimato in tutto il mondo, è tomato alla Casa del Padre.
Desidero esprimere a lei e ai suoi confratelli della Compagnia di Maria le più sentite condoglianze mie e dell'Opera di Maria con l'assicurazione della nostra preghiera per lui.
Insieme a Chiara Lubich, nostra fondatrice anche lei in Cielo, abbiamo avuto varie occasioni per apprezzare la profondita dei suoi pensieri e degli scritti, illuminati dal carisma di San Luigi Maria Grignionde Monfort, trovandovi sintonia e beneficio spirituali. Pensiamo che Padre De Fiores sia stato preparato e accompagnato al suo incontro definitivo con Gesù dalla Vergine Mana, a cui ha donato I'intera vita e la sua ricerca scientifica. Ora potrà contemplarla alla luce del mistero pasquale.
Unita in Lei, nostra Madre Celeste e guida sicura per il cammino verso la santità. invio cordiali é fraterni saluti.

MariaVoce

«Educare alla vita buona del Vangelo con Maria»

In memoria di Stefano De Fiores

Salvatore M. Perrella

All’alba della Domenica della Divina Misericordia, 15 aprile u.s., il Signore ha chiamato a sé Stefano De Fiores (1933-2012). Padre Stefano, uomo di ingegno e studioso di grande caratura intellettuale e spirituale, ha dato molto allo sviluppo e all’aggiornamento della riflessione mariologica post-Vaticano II; i suoi numerosi studi attestano il rigore e la passione per la persona, il ruolo e il significato della Madre di Gesù per la storia teologica, spirituale e culturale non solo del cristianesimo. I suoi studi sono conosciuti e tradotti in più lingue; è un fatto che non si possa affrontare alcun argomento mariologico senza imbattersi in lui e con le sue puntuali osservazioni, riflessioni, scoperte d’archivio e interessanti rassegne sui temi più scottanti dell’evento mariano! Per la grande qualità dei suoi scritti, per la non meno feconda e stimata attività didattica che il prof. De Fiores svolgeva presso la Pontificia Università Gregoriana e la Pontificia Facoltà Teologica «Marianum», nel pomeriggio del 2 maggio 1990, nell’aula magna della nostra Facoltà, ebbe luogo la consegna del «Premio Laurentin Pro Ancilla Domini». René Laurentin espresse al Premiato le sue felicitazioni per la sua produzione mariologica universalmente riconosciuta ed apprezzata. A padre Stefano si devono due opere che hanno visto il loro sorgere e svilupparsi proprio al «Marianum», avendo egli condiretto prima con Salvatore Meo († 1990) il Nuovo Dizionario di Mariologia (Paoline, Cinisello Balsamo 1985) e poi con Valeria Ferrari Schiefer e Salvatore M. Perrella, il corposo volume Mariologia. I Dizionari (San Paolo, Cinisello Balsamo 2009): pubblicazioni che hanno riscosso lusinghieri apprezzamenti. Negli ultimi anni padre Stefano ha avuto una attività editoriale feconda per quantità e qualità: basti ricordare il volume Maria sintesi di valori. Storia culturale della mariologia (San Paolo, Cinisello Balsamo 2005); e i tre preziosi volumi: MariaNuovissimo Dizionario (EDB, Bologna 2006-2008), vera sua summula mariologica.
Come non menzionare poi il suo personale apporto come socio fondatore e più volte presidente dell’Associazione Mariologica Interdisciplinare Italiana (= AMI), che ha come finalità statutaria «la promozione della ricerca scientifica concernente la Vergine Maria Madre di Gesù, nel contesto della fede ecclesiale, con apertura alla dimensione ecumenica, in dialogo con le scienze teologiche ed umane ed in collaborazione con analoghe associazioni a livello internazionale, specialmente europee» (Statuti, art. 3a), nonché l’elaborazione di adeguati criteri teologici volti ad illuminare e performare secondo lo spirito e le indicazioni del Concilio Vaticano II e dell’esortazione apostolica di Paolo VI Marialis cultus (1974), la pietà mariana del popolo cristiano. A padre De Fiores e all’AMI si devono a tal riguardo la pubblicazione, dal 1990 ad oggi, della rivista Theotokos, apprezzata in tutto il mondo. Prendendo spunto dall’Introduzione ai suoi tre recenti volumi MariaNuovissimo Dizionario (cf. ivi, pp. V-XIV), si può ben dire che il grande servizio di padre Stefano alla Madre del Signore, affinato dall’essere membro di una Congregazione religiosa mariana sgorgata dal cuore innammorato di S. Luigi Grignion de Montfort, era motivato da una profonda convinzione: l’umanità ha un debito universale verso Maria a motivo del suo Cristo; Maria, essendo totalmente relazionale a Dio/Trinità, alla Chiesa e all’umanità, è un bene, un valore prezioso della comunità non solo cristiana. La Madre di Gesù, inoltre, e questo la gente comune lo avverte, si è sempre sintonizzata verso le necessità dell’uomo e della donna di ogni tempo, ceto e cultura, ponendosi con efficace discrezione ed incisività nella vicenda umana e spirituale di tutti e ciascuno, come sorella e conforto nelle afflizioni, «speranza nelle avversità, un Tu vivente cui rivolgersi nelle preghiere, un modello di vita con cui identificarsi, una madre amorosa nella quale raggiungere la maturità in Cristo e nello Spirito a gloria del Padre» (ivi, p. IX).
In queste parole c’è tutto il ricco humus teologico, teologale e monfortano del grande mariologo Stefano De Fiores, a cui rivolgiamo il nostro saluto. Il suo ultimo volume, dall’emblematico titolo Educare alla vita buona del Vangelo con Maria (San Paolo, Cinisello Balsamo 2012), uscito proprio in questi giorni, è una sorta di suo testamento mariano che accogliamo con gratitudine, nel senso che è alla «scuola di questa maestra, che ci accompagna in tutte le fasi della vita spirituale dal battesimo alla gloria, [che] saremo formati secondo l’immagine di Cristo». In questo tempo pasquale che illumina con la luce del Risorto la storia, la vita e la destinazione dei redenti, tali parole hanno un’attualità e un significato che declinano la grande fede e l’affidabile speranza di un credente e di un teologo di grande spessore qual’è stato Stefano De Fiores.

avvisi

Centri di mariologia

Centro di cultura mariana Madre della Chiesa

Centro mariano “B. Vergine Addolorata" di Rovigo

MAILING LIST

492746
Today
Yesterday
This Week
Last Week
This Month
Last Month
All days
53
175
378
491430
3747
10004
492746

Your IP: 54.166.236.238
Server Time: 2017-08-20 09:50:25


I NOSTRI PARTNERS

Siamo in attesa di sponsors che sostengano la nostra associazione

 

 

   
ASSOCIAZIONE MARIOLOGICA INTERDISCIPLINARE ITALIANA | ROMA
Pontificia Facoltà Teologica "Marianum" - Viale Trenta aprile, 6 - Roma - Tel. 06 5839161
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.