XIX SEDUTA PUBBLICA
delle
PONTIFICIE ACCADEMIE

Roma 20 novembre 2014

organizzata dal Pontificio Consiglio della Cultura e dalle Pontificie Accademie coordinate dallo stesso Dicastero.

Si tratta di un momento solenne di incontro tra le Accademie, in cui viene anche assegnato il Premio delle Pontificie Accademie, attribuito dal Santo Padre a giovani studiosi, artisti o istituzioni che si siano distinti nella promozione dell’umanesimo cristiano.

La Seduta Pubblica 2014 è organizzata dalla Pontificia Accademia Mariana Internazionale ed avrà come tema

Maria icona dell’infinita bellezza di Dio.

La Marialis cultus e il magistero mariologico-mariano
del beato Paolo VI
 

Si svolgerà secondo il seguente programma:

  • Introduzione ai lavori di Sua Em.za Rev.ma il Cardinale Gianfranco Ravasi, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e del Consiglio di Coordinamento tra Accademie Pontificie.
  • Intervento del Cardinale Segretario di Stato, S. Em. Rev.ma Pietro Parolin, che leggerà il Messaggio Pontificio e, a nome del Santo Padre, consegnerà il Premio delle Pontificie Accademie.
  • Proiezione di un breve filmato storico su Paolo VI.
  • Intervento del Prof. P. Corrado Maggioni S.M.M., Accademico della Pontificia Accademia Mariana Internazionale.
  • La Seduta sarà intervallata da alcuni momenti musicali proposti dal tenore Fr. Alessandro Giacomo Brustenghi, OFM.

avvisi

Centri di mariologia

Centro di cultura mariana Madre della Chiesa

Centro mariano “B. Vergine Addolorata" di Rovigo

MAILING LIST

492732
Today
Yesterday
This Week
Last Week
This Month
Last Month
All days
39
175
364
491430
3733
10004
492732

Your IP: 54.166.236.238
Server Time: 2017-08-20 09:45:40


I NOSTRI PARTNERS

Siamo in attesa di sponsors che sostengano la nostra associazione

 

 

   
ASSOCIAZIONE MARIOLOGICA INTERDISCIPLINARE ITALIANA | ROMA
Pontificia Facoltà Teologica "Marianum" - Viale Trenta aprile, 6 - Roma - Tel. 06 5839161
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.