Padre Stefano De Fiores è stato un mariologo di fama internazionale, esperto conoscitore della teologia e del culto della Vergine, studioso delle apparizioni di Maria in tante parti del mondo. È stato professore ordinario di Mariologia sistematica alla Pontificia Università Gregoriana di Roma e Presidente dell’Associazione mariologica interdisciplinare italiana. Padre Stefano De Fiores

ha dedicato la propria passione pastorale all’insegnamento della teologia e alla predicazione, pubblicando numerosi libri e innumerevoli articoli su temi mariologici. È nato a San Luca, in provincia di Reggio Calabria, nel 1933. E proprio nella sua San Luca un gruppo di cittadini ha realizzato un centro studi in onore e nel ricordo di questa straordinaria figura di fama mondiale. Abbiamo incontrato, Fortunato Nocera, scrittore e presidente del Centro Studi Stefano De Fiores, che ha spiegato le attività che vengono svolte.

Chi era Stefano De Fiores, e di cosa si occupa il centro studi?

Il centro studi è nato all‘indomani della morte di questo personaggio molto caro a noi sanluchesi e a tutta la comunità cristiana. É una figura di altissimo livello teologico, ritenuto il più grande studioso di Maria, che ha scritto più di trenta libri su di lei, e centinaia di saggi su riviste cristiane. Si può quindi immaginare la mole di ricerche che ha condotto. Ma a parte questo, De Fiores si distingueva anche come studioso, ricercatore e professore, nelle Università Vaticane. Alla sua morte, con un gruppo di cittadini di San Luca, abbiamo pensato di ricordare l’uomo e tramandare le sue opere attraverso la fondazione di un centro studi, che  si propone di approfondire il pensiero di Padre Stefano, mettendo a disposizione strumenti e momenti di riflessione sia ai cittadini sanluchesi, che ai numerosi “mariologi” sparsi in giro per il mondo. Abbiamo organizzato un seminario di studi, ospitando  i professori e il preside del “Marianum”, che è la Pontificia Facoltà di Teologia di Vaticana.

Oltre agli studi mariologici, Padre Stefano si dedicava anche alla critica letteraria ed alla musica, nonché che alla pittura?

Fortunato Nocera, scrittore e presidente del Centro Studi Stefano De Fiores

E’ stato anche un ottimo critico letterario e critico d’arte, ha descritto in un suo trattato, un nuovo rivoluzionario punto di vista riguardante Corrado Alvaro, altro illustre cittadino di San Luca.
Noi del centro studi, lavoriamo in modo che tutte queste qualità espresse nel personaggio De Fiores, vengano divulgate il più possibile. Al centro, oltre ai convegni, che stiamo organizzando sistematicamente, ci proponiamo anche, di realizzare una  biblioteca e una scuola di musica per i ragazzi di San Luca. Stiamo collaborando in sinergia con la scuola del paese, per aggregare sempre più i giovani introducendoli allo studio della musica e delle arti.

Cosa si aspetta da queste iniziative che state mettendo in campo?

Mi aspetto che questa figura con le sue opere continui a vivere nelle nostre iniziative di divulgazione ed aggregazione. San Luca non è popolare come paese modello, ma noi attraverso queste la nostre attività cerchiamo di dare un contributo per un cambiamento di tendenza, che possa far apparire anche in termini positivi la nostra comunità. La nostra sede è a San Luca in una piccola casa che ci fu donata dalla famiglia di Padre Stefano. Stiamo cercando di ottenere una sede più spaziosa per ospitare manifestazioni più importanti e che possano ospitare sempre più cittadini.

avvisi

Centri di mariologia

Centro di cultura mariana Madre della Chiesa

Centro mariano “B. Vergine Addolorata" di Rovigo

MAILING LIST

447780
Today
Yesterday
This Week
Last Week
This Month
Last Month
All days
154
230
665
445367
7463
8640
447780

Your IP: 54.205.251.237
Server Time: 2017-03-26 16:51:09


I NOSTRI PARTNERS

Siamo in attesa di sponsors che sostengano la nostra associazione

 

 

   
ASSOCIAZIONE MARIOLOGICA INTERDISCIPLINARE ITALIANA | ROMA
Pontificia Facoltà Teologica "Marianum" - Viale Trenta aprile, 6 - Roma - Tel. 06 5839161
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.